Lo Sci di Fondo


Diverso dallo sci alpino per tecnica e attrezzature, lo sci di fondo prevede di percorrere lunghe piste di neve piana o salite e discese gentili.

Lo sci di fondo è uno sport invernale che fa parte, assieme al salto con gli sci dal trampolino, al nordic walking e al biathlon, della famiglia delle discipline dello sci nordico. Apprezzato da chi ama vivere l’alta montagna durante la stagione invernale soprattutto per il contatto con la natura e i percorsi incontaminati, viene considerato una delle attività più salutari che si possano praticare sulla neve. Lo sci di fondo, specialità invernale che coinvolge tutta la muscolatura, migliora la resistenza, il senso dell’equilibrio e le capacità di coordinamento, è forse una delle attività su neve più complete, proprio come l’escursionismo con le ciaspole.

Sport per tutti significa anche accessibilità dal punto di vista economico.Il fondo non delude nemmeno sotto questo aspetto grazie a biglietti d’ingresso mai troppo costosi e a soluzioni particolarmente ragionevoli per il noleggio dell’attrezzatura. Infine, una giornata sugli sci da fondo garantisce un intenso contatto con l’ambiente naturale attraverso tracciati che si sviluppano lungo valli, pianori e boschi, decisamente lontani dalla confusione delle stazioni sciistiche.

Tecniche di sci di fondo

Nello sci di fondo, si fa una distinzione di base tra due stili di corsa: la tecnica classica e la tecnica skating. I principianti iniziano con lo stile classico e tranquillo. Qui gli sci scivolano lungo la pista a passo d’uomo. Nello stile skating, più veloce, si utilizza il cosiddetto passo skating, in cui lo sciatore spinge gli sci lateralmente verso la parte posteriore, aumentando così la velocità. Lo skater ha bisogno di più spazio e quindi scia in una pista più ampia rispetto alla pista classica.

Scegliere il giusto sci

Lo sci giusto deve essere scelto con attenzione. Lo specialista nel negozio di articoli sportivi o nel centro di noleggio la aiuterà in questo. Esistono sci adatti sia alla tecnica classica che a quella skating. Gli sci classici hanno una zona di arrampicata sotto l’attacco per fornire la presa necessaria sulla neve per la propulsione. Piccole tacche nella base o la cera adesiva servono come ausilio per l’arrampicata in questo punto. Gli sci da skating, invece, hanno una superficie di scivolamento continua e sono anche un po’ più corti. La lunghezza degli sci dipende dall’altezza e dal peso dello sciatore. Per gli sci classici, lo standard è: Altezza del corpo 20 cm. Per gli sciatori pesanti, si aggiungono 5 cm a questo valore, mentre per gli sciatori leggeri si sottraggono 5 cm. Per gli sci da skating, lo standard è: altezza del corpo 10 cm più 5 cm (per i pesi massimi) o – 5 cm (per i pesi leggeri).

I bastoni

Proprio come nel touring, anche i bastoncini sono importanti nello sci di fondo. L’uso dei bastoncini favorisce l’equilibrio e fa risparmiare un’enorme quantità di energia. Più lunghi sono i bastoncini, più facile è la spinta. La lunghezza dei bastoncini è quindi orientata alla rispettiva tecnica. Poiché guadagnare slancio è una caratteristica di movimento essenziale nello sci di fondo, i bastoncini da skating in particolare sono scelti per essere molto lunghi. Per calcolare la lunghezza dei bastoni, si utilizzano le seguenti formule: Per la tecnica di corsa classica, l’altezza del corpo x 0,85. Gli sciatori di fondo che utilizzano la tecnica del pattinaggio sono guidati dall’altezza del corpo x 0,9. Per garantire che il bastoncino non vada perso in nessun caso, l’occhiello sull’impugnatura è particolarmente importante e dovrebbe sempre essere regolabile individualmente.

L’abbigliamento giusto

Se ci si muove in pista in modo appropriato per questo sport, si inizierà rapidamente a sudare. Quindi, per gli sciatori di fondo, il collaudato “principio della cipolla” è un buon modo per adattarsi a qualsiasi clima. L’intimo sportivo traspirante e traspirante si appoggia direttamente sulla pelle. A questo si aggiungono una manica lunga in fibra funzionale, pantaloni sportivi sottili e una giacca antivento con protezione dall’umidità. Se si raffredda rapidamente, un gilet aggiuntivo o un piumino sottile è una buona idea. Questi sono molto leggeri e possono essere riposti nello zaino più piccolo a temperature più miti. Anche i seguenti accessori sono indispensabili per il suo abbigliamento da sci di fondo: guanti aderenti e antiscivolo, cappello o fascia, occhiali sportivi con protezione UV e crema solare con un fattore di protezione sufficiente.

Gli scarponi da sci di fondo sono più morbidi ed elastici degli scarponi da sci. Abbracciano il piede e stabilizzano la zona della caviglia. Le calzature si differenziano anche per la tecnica utilizzata. Lo scarpone da skating ha una suola solida per mantenerlo stabile e garantire una buona trasmissione della potenza. L’area intorno alla caviglia è anche rinforzata per una maggiore protezione e stabilizzazione. La scarpa classica è più morbida e flessibile per consentire di rotolare. In ogni caso, le scarpe devono calzare al meglio, quindi l’acquisto deve essere effettuato solo con la consulenza di un rivenditore di articoli sportivi.

Benefici dello sci di fondo

Lo sci di fondo apporta benefici sia a livello mentale (libera dallo stress) sia a livello di apparato cardio-vascolare, respiratorio e muscolo-scheletrico. In particolare, questo sport permette di migliorare il tono muscolare di gambe, glutei, braccia, collo, schiena, e la capacità di coordinazione dei movimenti. Come tutte le attività prolungate nel tempo e con uno sforzo a bassa intensità, migliora l’efficienza cardiaca, stimolando la capacità del cuore di pompare sangue nei vasi e in circolo irrorando i tessuti, e potenzia la capacità respiratoria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *